Apple Inc.
AAPL
$175.49
-3.58 (2.00%)
Le agitazioni sindacali mettono in ombra l'aumento dei ricavi del terzo trimestre di Stellantis

Pubblicato da MEXEM EUROPA

31 ottobre 2023 2:21 PM
(GMT+2)

Stellantis {{ m-tag option="price" ticker="STLA" currency="USD" }}, la terza casa automobilistica al mondo, deve affrontare le sfide del lavoro su entrambi i lati del confine. Sebbene l'azienda abbia registrato un aumento del 7% delle vendite nel terzo trimestre, gli scioperi dei lavoratori negli Stati Uniti e in Canada hanno oscurato i risultati finanziari. Secondo il direttore finanziario Natalie Knight, gli scioperi potrebbero costare alla casa automobilistica fino a 3 miliardi di euro (3,2 miliardi di dollari) di ricavi.

Scioperi dei lavoratori negli Stati Uniti:
‍‍‍‍

Gli scioperi di sei settimane negli Stati Uniti, principalmente per gli aumenti salariali, hanno avuto un impatto significativo sulle entrate di Stellantis. Gli scioperi contro le tre case automobilistiche di Detroit si concluderanno questa settimana in seguito ad accordi provvisori. Natalie Knight, direttore finanziario di Stellantis, ha dichiarato in una conferenza stampa che l'impatto finanziario sull'azienda sarà inferiore a 750 milioni di euro, il più piccolo tra le tre case automobilistiche di Detroit.

Ricavi del terzo trimestre:

Nonostante le agitazioni sindacali, Stellantis ha registrato un fatturato netto di 45,1 miliardi di euro per il terzo trimestre, superando le aspettative degli analisti di 43,7 miliardi di euro, secondo un sondaggio Reuters. La robusta performance delle vendite indica la resistenza del modello commerciale dell'azienda, in particolare nei mercati nordamericano ed europeo.


In Canada, più di 8.200 lavoratori del settore auto hanno partecipato a un breve sciopero che ha coinvolto diversi stabilimenti dell'Ontario. Lo sciopero è stato indetto da Unifor, il più grande sindacato canadese del settore privato, dopo che è stato raggiunto un accordo dopo la scadenza fissata dal sindacato. L'interruzione del lavoro ha interessato la produzione di diversi modelli chiave, tra cui la berlina Chrysler 300 e il minivan Pacifica. Lunedì mattina presto è stato raggiunto un accordo provvisorio che ha posto fine allo sciopero.

Dettagli dell'accordo canadese:

L'accordo provvisorio tra Unifor e Stellantis è stato modellato sulla base di un accordo ratificato con la Ford Motor Company. L'accordo prevede aumenti salariali orari fino al 25%, la riattivazione di un'indennità per il costo della vita e una progressione più breve per i lavoratori per raggiungere la massima retribuzione. Sia Unifor che Stellantis hanno espresso gratitudine per gli sforzi mirati dei loro team di negoziazione nel raggiungere l'accordo.


L'Unifor ha adottato un approccio negoziale tradizionale, contrattando separatamente con ciascuna casa automobilistica. Ciò contrasta con la United Auto Workers (UAW) negli Stati Uniti, che ha adottato una nuova strategia di negoziazione con tutte e tre le case automobilistiche di Detroit contemporaneamente. L'UAW ha raggiunto accordi provvisori con Ford e Stellantis, ma non con General Motors.



Le informazioni contenute nel sito mexem.com hanno uno scopo puramente informativo. Non devono essere considerate come consigli di investimento. L'investimento in azioni comporta dei rischi. La performance passata di un titolo non è un indicatore affidabile della sua performance futura. Consultare sempre un consulente finanziario o fonti fidate prima di prendere qualsiasi decisione di investimento.

COSA LEGGERE DOPO

Sei pronto per iniziare?

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Maecenas tristique justo a molestie consequat.

Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza e fornire pubblicità personalizzata. Per saperne di più