Apple Inc.
AAPL
$175.49
-3.58 (2.00%)
Il terzo trimestre di Tesla: perdite finanziarie e prospettive future

Pubblicato da MEXEM EUROPA

23 ottobre 2023 3:27 PM
(GMT+2)

Il titolo Tesla {{ m-tag option="price" ticker="TSLA" currency="USD" }} ha registrato una notevole volatilità nelle contrattazioni after-hours dopo che l'azienda non ha rispettato le aspettative di ricavi e utili. Nonostante queste difficoltà, Tesla ha confermato che il tanto atteso Cybertruck sarà consegnato il 30 novembre 2023.

Panoramica finanziaria:

Nel suo rapporto trimestrale, Tesla ha rivelato un fatturato di 23,4 miliardi di dollari, inferiore ai 24,06 miliardi previsti. Una nota positiva è che il fatturato ha segnato un aumento del 13% rispetto al trimestre dell'anno scorso. La società ha inoltre registrato un EPS rettificato di 0,66 dollari, inferiore agli 0,74 dollari previsti, e un utile netto rettificato di 2,3 miliardi di dollari, rispetto ai 2,56 miliardi previsti. Ciò rappresenta un calo di quasi il 37% della redditività rispetto all'anno precedente.

La ridotta redditività di Tesla può essere ricondotta al calo dei margini dovuto alle misure di riduzione dei costi avviate nell'anno precedente. L'azienda ha registrato un margine lordo del 17,9% nel terzo trimestre, mancando di poco le stime di Wall Street che prevedevano un 18,0%. A titolo di confronto, Tesla aveva registrato un margine lordo del 18,2% nel trimestre precedente.

Obiettivi di consegna e produzione:

Nonostante gli intoppi finanziari, Tesla rimane ferma sui suoi obiettivi di produzione. L'azienda ha ribadito l'obiettivo di produzione per il 2023 di 1,8 milioni di veicoli. All'inizio del mese, Tesla ha annunciato consegne globali di 435.059 veicoli, costituiti prevalentemente da unità Model Y e Model 3, oltre a circa 16.000 veicoli Model X e Model S di fascia alta.

Obiettivi trimestrali e proiezioni future:

Per raggiungere l'ambizioso obiettivo annuale di consegne, Tesla ha bisogno di un ultimo trimestre solido, con circa 500.000 consegne. L'azienda prevede inoltre di accelerare la produzione della Model Y negli stabilimenti di Giga Austin e Giga Berlino.

Durante la conferenza stampa, l'amministratore delegato Elon Musk si è mostrato cauto riguardo all'espansione in Messico, citando la necessità di valutare prima le condizioni economiche globali. Musk ha menzionato l'aumento dei tassi di interesse come potenziale ostacolo alla crescita, ma ha affermato che la fabbrica Giga Mexico alla fine procederà.

Prodotti futuri e flusso di cassa:

Per quanto riguarda i prossimi prodotti, Tesla ha confermato che le consegne del Cybertruck sono previste per la fine di quest'anno, con il primo lotto in uscita il 30 novembre. Musk ha anche previsto che il Cybertruck raggiungerà un flusso di cassa positivo entro 18 mesi e prevede un tasso di produzione annuale di 250.000 unità entro il 2025.



Le informazioni presenti sul sito mexem.com hanno uno scopo puramente informativo. Non devono essere considerate come consigli di investimento. Investire in azioni comporta dei rischi. La performance passata di un titolo non è un indicatore affidabile della sua performance futura. Consultare sempre un consulente finanziario o fonti fidate prima di prendere qualsiasi decisione di investimento.


COSA LEGGERE DOPO

Sei pronto per iniziare?

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Maecenas tristique justo a molestie consequat.

Utilizziamo i cookie per migliorare la vostra esperienza e fornire pubblicità personalizzata. Per saperne di più